Berdache: a male transvestite in some Native American societies (Encyclopedia of Sex and Gender, Carol Ember, Melvin Ember)

Berdache è un termine antropologico utilizzato in America, di provenienza francese, nato in seno alla comunità colona europea intorno all’Ottocento per indicare gli omosessuali delle tribù native americane. Il corrispondente italiano da cui si vuole derivi è l’arcaico bardascio, dal tono vagamente dispregiativo e specificamente utilizzato per indicare i maschi passivi nei rapporti sessuali. Il termine è poi caduto in disuso insieme a tutte le sue varianti, ne resta solo una versione in dialetto lombardo che indica soltanto un ragazzo un po’ delinquente e non più uno schiavo, un amante del sesso anale o un uomo che si atteggia da donna. Tra i nativi americani il termine berdache è stato sostituito già negli anni Novanta dal concetto di two-spirit, un termine intraducibile con un semplice “gay o lesbica indiana”, poiché comprende anche un concetto spirituale proprio della cultura nativa. Per questo spesso il berdache o two spirit è anche definito un travestito sciamanico. Il berdache è un individuo che si atteggia (completamente o solo in parte) fisicamente, socialmente e culturalmente come un esponente dell’altro sesso. Di recente c’è stato un riutilizzo del termine berdache soprattutto nella letteratura omoerotica.

We’wha 1849–1896, famoso berdache Zuni, New Mexico

 

 

*** *** ***